Linfa-Pro al ristorante Carlo Magno di Beppe Maffioli

Vuoi l’orto in cucina? Arriva la serra idroponica per il settore Ho.Re.Ca.

L’evoluzione del mondo della cucina, della pasticceria, ma anche dei lievitati passa ora per l’orto: ne sono sicuri i grandi chef e lievitisti, che sulla ricerca e sull’avanguardia hanno orientato le proprie attività commerciali di successo e la propria comunicazione. Negli impasti o nelle farciture, microgreen e spezie, germogli e fiori eduli, verdure e piante aromatiche, arricchiscono piatti e prodotti non solo dal punto di vista estetico, ma anche nel gusto e nel valore nutrizionale. Oggi è possibile coltivare quello che serve per la nostra attività professionale anche in poco spazio, in modo naturale, semplice e totalmente automatico, per offrire ai nostri clienti un’esperienza sensoriale unica e prodotti dalla qualità senza compromessi.

Le cucine dei ristoranti, ma anche pizzerie e panifici moderni, soprattutto nelle grandi città, hanno vissuto un’evoluzione importante, trasformando concept e offerta. Il panificio, ad esempio, è oggi sempre più un locale di tendenza, con prodotti diversificati e da consumare sul posto, talvolta anche con servizi di catering esterno, in particolare a buffet. Ecco dunque che, accanto alla vendita del pane tradizionale, il consumatore viene fidelizzato dall’ampia scelta di altre gustose e irresistibili specialità, come focacce con basi diverse, dalla morbida alla romana, pizze gourmet e panini gastronomici, in un ambiente trasformato in accogliente tavola calda, oppure in bar o take away, perfetto per una pausa pranzo veloce o uno stuzzicante aperitivo.

 

Nelle ricette di chef e panificatori troviamo ricerca continua e tecniche innovative, ma anche materie prime e ingredienti che assicurano una marcia in più al prodotto finito. Tra questi, uno spazio notevole è occupato da germogli, basilici, peperoncini, erbe aromatiche, pomodori e piante da taglio, che vengono proposti sia nelle ricette, nelle guarnizioni e anche negli impasti. Ecco allora che un panino caldo, morbido e fragrante, viene reso ancora più accattivante grazie alla presenza di un vivace germoglio, in grado di offrire un valore nutrizionale aggiuntivo e di completare l’esperienza sensoriale con colore, croccantezza e freschezza. È davvero ampia la scelta di varietà disponibili, ognuna con le proprie caratteristiche estetiche e decorative, ma soprattutto organolettiche e nutrizionali, per guarnizioni e impasti di un prodotto già finito oppure da assemblare e farcire al momento, davanti al proprio cliente. 
Negli impasti trovano posto infusi o triti di germogli, fiori eduli e piante aromatiche: pane, grissini, panini, focacce, pizze e brioche salate vengono realizzati con peperoncino, camomilla, erba cipollina, timo, rosmarino, ortica, rucola, pomodoro o radicchio, solo per citare qualche esempio.

 

Per rispondere all’esigenza di questa nuova frontiera del settore Ho.Re.Ca. è nata Linfa-Pro, la serra idroponica evoluta, che assicura l’accesso continuo a cibi freschi e sani, rari e non, con elevati valori nutrizionali, 365 giorni all’anno, senza OGM, pesticidi o diserbanti, additivi chimici o scarti inquinanti. Linfa-Pro consente di riscoprire la biodiversità grazie a una selezione ineguagliabile di oltre 50 varietà selezionate ed esclusive, per offrire ai propri clienti esperienze sensoriali mai provate prima: microgreen, spezie, fiori eduli, mente e odori, verdure, erbe da taglio, basilici, pomodorini e peperoncini.

 

Grazie a una specifica App per smartphone iOS e Android, la nuova serra è dotata di una connessione Wi-Fi, che permette un controllo in tempo reale da remoto sullo stato delle coltivazioni, sul livello dell’acqua e dei nutrienti contenuti nei kit biodegradabili e compostabili. Il suo design iconico, ispirato alle celle esagonali degli alveari, offre innumerevoli soluzioni compositive, in appoggio o su mensola, e la rende perfetta per ogni contesto, anche come elemento decorativo d’arredo per qualsiasi tipo di locale commerciale del settore Ho.Re.Ca.

 

Le apparecchiature sono dotate di un sistema di gestione brevettato che, controllando illuminazione, dosaggio dei nutrienti, temperatura e umidità, fornisce a ogni pianta ciò di cui ha bisogno, ricreando le condizioni ambientali naturali di ogni specie: in questo modo ne vengono esaltate la forma e il sapore e salvaguardate le proprietà organolettiche originali. Rispetto a versioni di uso domestico, Linfa-Pro offre una maggiore produzione dei Mix di piante, viene fornita con una staffa di rinforzo metallica per i pannelli ed è realizzata in policarbonato Makrolon V0, materiale plastico più nobile e sicuro rispetto al Bayblend della versione domestica. Inoltre il pannello di coltivazione è in acciaio inox AISI 316 e il serbatoio è lavabile in lavastoviglie. I consumi sono minimi, la serra infatti ha una potenza totale assorbita di soli 75 W. Ciascuna cella misura cm 59x52x35 cm, pesa 7 kg senza acqua e 12 kg con serbatoio carico. Il rabbocco d’acqua è richiesto ogni 10-12 giorni circa. Serra-Pro è già stata scelta da grandi professionisti del settore e installata presso rinomati ristoranti e prestigiose scuole di cucina e pasticceria.

 

Linfa-Pro è distribuita in esclusiva per il settore Ho.Re.Ca. dal marchio Qucino by Robonica. Per ulteriori informazioni: info@assogi.it www.assogi.it

 

Ph. Matteo Lonati. Si ringrazia lo Chef Beppe Maffioli del ristorante Carlo Magno di Collebeato (BS). Per i contenuti si ringrazia lo chef Simone Rodolfi, esperto lievitista e panificatore, docente ALMA.